Il creatore di Android desidera che il nuovo telefono di Essential invii messaggi di testo ed email

by The Daily Geek 47 views0

Essential Products Inc. ha sempre avuto molte idee innovative; la progettazione di un sistema elettronico gestito da Andy Rubin, il creatore di Android, però non rappresenta un successo aziendale, nella pratica la società ha riscontrato qualche difficoltà. Ora, secondo Bloomberg, Essential sta mettendo da parte tutti i suoi progetti per concentrarsi su un telefono che moltiplicherà esponenzialmente la capacità di funzionare come assistente: imparerà da proprio comportamento e sarà in grado di rispondere ai messaggi per interposta persona.

Il primo smartphone dell’azienda, Essential Phone , era un dispositivo dall’aspetto elegante che non scendeva a compromessi con le specifiche. Tuttavia, mentre sembrava fantastico, era pieno di bug e aveva un prezzo troppo alto per riuscire a riscontrare un ampio successo. Dopo un periodo sabbatico, ora Rubin si sta concentrando su un nuovo dispositivo, dopo aver cancellato una nuova versione di Essential Phone e un altoparlante domestico perché non erano abbastanza diversi da quelli già disponibili.

Questo nuovo dispositivo, tuttavia, è notevolmente diverso da qualsiasi altro attualmente sul mercato. È progettato per essere gestito tramite comandi vocali; lo schermo sarà relativamente piccolo. Il software AI di Essential sarà in grado di prenotare riunioni, rispondere a email, messaggi di testo e altro senza il nostro contributo, lasciandoci liberi di andare in giro per la tua giornata. L’obiettivo, Rubin ha detto a Bloomberg , è quello di aiutare chi ha una dipendenza da smartphone.

Google sta iniziando a implementare questo tipo di risposta automatica in Gmail (l’obiettivo finale è che si  trascorra meno tempo nella propria casella di posta), ma richiede comunque l’input dell’utente. Assistenti AI completamente indipendenti sono un’idea provocatoria, certo, ma ci sono domande sui loro limiti. Dopotutto, chiunque usi regolarmente assistenti intelligenti sa quanto possano essere stupidi.

Affideresti in completa fiducia la tua casella di posta elettronica e la gestione del calendario a qualcosa/qualcuno?

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Puoi usare i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>