The Daily Geek
Image default
Home » Walmart sta portando un nuovo tipo di automazione nei suoi negozi
Featured Infrastrutture Smart Life

Walmart sta portando un nuovo tipo di automazione nei suoi negozi

Walmart sta introducendo un veicolo autonomo nei suoi negozi per alleggerire il lavoro dei dipendenti e migliorare l’efficienza dei negozi. Il Pulitore Autonomo, Auto-C in breve, è una macchina auto-guidata che pulisce e lucida i pavimenti dei negozi Walmart.

L’intenzione dell’introduzione tecnologica tecnologia sembra essere quella di dare ai dipendenti più tempo per dedicarsi ad altri compiti, che si tratti di occuparsi delle attività di pulizia, assistere gli acquirenti o altro, piuttosto che sostituirli. Senza Auto-C, un dipendente di ciascun supermercato impiega 2 ore al giorno per svolgere lo stesso compito e l’innovazione tecnologica è ora disponibile in 78 negozi, con l’intenzione di portarla presto a 360.

L’uso di robot fa parte di un piano più ampio da parte di Walmart per automatizzare le attività associate ai negozi.

Walmart prevede di introdurre i robot autonomi per la gestione dell’inventario a più negozi. L’azienda ha collaborato con la società di robotica Bossa Nova per l’introduzione di robot autonomi per la scansione della corsia in 50 dei suoi negozi, e intende espandere l’iniziativa ad altri punti vendita entro il prossimo anno. I robot, ora denominati Auto-S, scansionano gli scaffali, aiutando i dipendenti fisici a rintracciare ciò che è esaurito, etichettato erroneamente o che recano un prezzo errato. I robot Auto-S sono tre volte più veloci degli umani e possono essere due volte più precisi, ha detto a CNBC Martin Hitch CEO di Bossa Nova, rendendo i negozi Walmart più efficienti e consentendo ai dipendenti di risparmiare tempo che può essere dedicato ad altre attività.

I punti vendita stanno procedendo all’installazione di nastri trasportatori che ordinano i prodotti provenienti dai camion quando vengono scaricati. I nastri trasportatori possono ridurre il numero di lavoratori necessari per scaricare i camion, da circa otto a quattro, per circa nove consegne che un negozio tipo riceve ogni settimana. Ciò consente a Walmart di riallocare i dipendenti e scaricare più rapidamente i camion.

Inoltre il rivenditore sta testando un sistema che raccoglie automaticamente gli ordini di alimentari.

Il sistema, soprannominato Alphabot, è in fase di sviluppo in un negozio Walmart nel New Hampshire e utilizza carrelli automatizzati per portare gli articoli ai dipendenti che possono così assemblare gli ordini. Se il sistema si dovesse rilevare di successo, Walmart non avrà più bisogno che i propri dipendenti recuperino da soli gli ordini di acquisto, e potranno così utilizzare il tempo risparmiato per completare gli ordini e concentrarsi su altre responsabilità.

Automatizzare il lavoro di punti vendita, in un ottica di riutilizzo del proprio tempo lavorativo e non semplicemente per risparmiare sui costi della manodopera, può giovare a Walmart.

Il rivenditore potrebbe così rendere disponibili ulteriori collaboratori per aiutare gli acquirenti, consentendo così un’esperienza di acquisto migliore.

Walmart può così utilizzare il tempo risparmiato dai dipendenti sia per gestire gli ordini online in-store, che per il ritiro in negozio che per la spedizione dal negozio, aiutando a massimizzare il valore della sua rete brick-and-mortar attraverso i canali.

Articoli simili

Amazon utilizza macchine che imballano ordini e sostituiscono lavori

The Daily Geek

MediEvil risorgerà il 25 ottobre 2019!

The Daily Geek

Novità del PlayStation Store di questa settimana: For the King, Life is Strange 2 e altro ancora

The Daily Geek

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito impiega cookies per migliorare la tua esperienza utente. Speriamo tu sia d'accordo ma puoi disattivare questa opzione se lo desideri. Accetta Leggi di più