The Daily Geek
Image default
Home » Wi-Fi domestico: quasi la metà degli svizzeri è insoddisfatta della portata del segnale
Featured Gadgets Hi-Tech InBusiness Networking

Wi-Fi domestico: quasi la metà degli svizzeri è insoddisfatta della portata del segnale

  • Nove svizzeri su dieci accedono a Internet tramite il Wi-Fi domestico.
  • Poco meno del 50% degli intervistati risulta solo moderatamente soddisfatto della portata del Wi-Fi. Una media dell’11% si dichiara invece molto insoddisfatta di portata, velocità e stabilità della rete wireless di casa.
  • Circa il 20% degli intervistati non sa che è possibile utilizzare un ripetitore per migliorare la copertura Wi-Fi in casa.

Berlino | Nell’ambito di un sondaggio realizzato tra il 21 e il 27 febbraio di quest’anno da YouGov Svizzera (ex LINK) per conto di AVM, azienda berlinese specializzata in reti di comunicazioni, sono state condotte 1.258 interviste online sul tema del Wi-Fi domestico. Il campione rappresentativo è costituito da persone di età compresa tra i 18 e i 79 anni della Svizzera interna, romanda e Ticino.

Accesso a Internet tramite WLAN

Il 92% di tutti gli intervistati ha dichiarato di utilizzare la rete wireless domestica per accedere a Internet. Tuttavia, circa uno su cinque si avvale anche di una connessione LAN (cablata) o della rete mobile, ad esempio tramite hotspot sul cellulare.

Agli utenti che navigano preferibilmente via Wi-Fi (1.161) è stato quindi chiesto di esprimere il proprio livello di soddisfazione per la portata, la velocità e la stabilità della rete wireless domestica. Nel complesso, all’incirca metà degli intervistati non risulta propriamente entusiasta della portata del segnale, il 39% della velocità e il 38% della stabilità del proprio Wi-Fi. In generale, gli intervistati più giovani tendono a essere meno soddisfatti di quelli più anziani. Per altro, in media, oltre una persona su quindici si è dichiarata particolarmente insoddisfatta di tutti gli aspetti citati.

sondaggio AVM sul Wi-Fi
Infografica con i risultati del sondaggio di AVM

“In termini di utilizzo del Wi-Fi, la Svizzera non differisce molto dagli altri Paesi in cui commercializziamo i nostri prodotti FRITZ!”, afferma Andreas Erhart, Country Manager Austria e Svizzera di AVM. “Tuttavia, dato che solitamente in questo Paese i router Wi-Fi vengono forniti dai provider Internet, il carente entusiasmo per la qualità del Wi-Fi domestico espresso dalla clientela può eventualmente suggerire che sia opportuno optare per dispositivi più performanti”.

Andreas Erhart
Andreas Erhart, AVM, Country Manager Svizzera

Una possibile soluzione: i ripetitori!

A prescindere dal livello di soddisfazione, a tutti gli utenti del Wi-Fi domestico è stato anche chiesto se fossero già a conoscenza della possibilità di migliorare la rete wireless di casa tramite un ripetitore. Poco meno di un intervistato su cinque ha dichiarato di non esserne a conoscenza. Del 10% risultato particolarmente insoddisfatto della portata del segnale wireless, oltre l’81% era invece già a conoscenza di questa soluzione tecnica.

“Vista la notorietà ormai acquisita dai ripetitori e i sistemi wireless mesh, è ragionevole supporre che i consumatori siano informati, ma abbiano delle riserve sull’installazione di componenti di rete aggiuntivi”, afferma Andreas Erhart in merito ai risultati del sondaggio. “Il compito di spiegare agli utenti quanto sia semplice integrare i ripetitori Wi-Fi mesh e il loro funzionamento spetta a noi produttori”.

Articoli simili

20 anni di FRITZ!Box: Il fulcro della casa digitale festeggia il suo anniversario

The Daily Geek

Navigare con la fibra ottica è ancora più facile: FRITZ!OS 7.80 porta nuove funzionalità

The Daily Geek

AVM a IFA 2023: Novità FRITZ! per fibra ottica, Wi-Fi 7 e Smart Home

The Daily Geek

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito impiega cookies per migliorare la tua esperienza utente. Speriamo tu sia d'accordo ma puoi disattivare questa opzione se lo desideri. Accetta Leggi di più