The Daily Geek
Image default
Home » FRITZ!Repeater 3000 di AVM in test: wifi Mesh con pochi click
Featured Networking Test

FRITZ!Repeater 3000 di AVM in test: wifi Mesh con pochi click

Da quando fu annunciato in occasione della scorsa IFA abbiamo atteso con impazienza la disponibilità del FRITZ!Repeater 3000 di AVM per un motivo: indipendentemente dalle prestazioni del ripetitore tri-banda, di cui parleremo a breve, il dispositivo presenta un fattore forma diverso dal solito che lo rende estremamente comodo: é verticale!

previous arrow
next arrow
Slider

 

Sembrerebbe una sciocchezza ma dopo aver impiegato ripetitori wireless e adattatori powerline che occupavano la presa intera e decisamente meno flessibili di quanto realmente necessario, é proprio la possibilità di posizionare l’apparecchio in verticale grazie all’alimentazione esterna a fare la differenza, motivandoci senz’altro all’acquisto nonostante il prezzo un pò più elevato rispetto agli altri ripetitori del produttore berlinese (visto da Digitec.ch a CHF 129).

 

Prestazioni

Tre unità radio (2 a 5 GHz e 1 a 2,4 GHz) assicurano le massime prestazioni nella rete wireless, ovvero un throughput wireless di rispettivamente fino a 1733, 866 Mbit/s e 400 Mbit/s. Il ripetitore, sviluppato per integrarsi automaticamente sulla propria banda da 5 GHz con il sistema wifi Mesh dei router FRITZ!Box é comunque utilizzabile con qualsiasi router attualmente sul mercato, dotato di tale frequenza. Grazie alle due porte LAN Gigabit poste sul retro del FRITZ!Repeater 3000 é possibile collegare periferiche di rete cablate oppure impiegare il ripetitore come ponte LAN, eventualmente combinato ad un adattatore powerline per coprire distanze ancora maggiori dal router.

 

Noi abbiamo collegato alla porta LAN del ripetitore un televisore smart collocato ad una certa distanza dal router, cosa che spesso cagionava problemi di latenza o l’improvvisa perdita della connessione proprio nel bel mezzo della riproduzione audio/video. Questo problema ora appartiene al passato. Il segnale esteso tramite ripetitore arriva ora a piena potenza anche in terrazza e nei locali più remoti della nostra sede rispetto a dove si trova il router.

 

Installazione

In effetti tutti i ripetitori AVM sono facili da installare, stupisce tuttavia sempre come sia facile estendere il wifi premendo un semplice pulsante, in questo caso il tasto WPS rosso e immediatamente riconoscibile sul ripetitore. Per il posizionamento ideale il produttore raccomanda l’impiego della FRITZ!App WLAN gratuita, ma a noi é bastato vedere quante tacche aveva il wifi sul nostro smartphone per sapere dove posizionare il ripetitore.

 

Un consiglio utile: per consentire al ripetitore di collegarsi al FRITZ!Box sulla sua banda da 5 GHz preferenziale occorre deselezionare – qualora in uso – il filtro MAC come si legge qui. Ciò consente temporaneamente a qualsiasi dispositivo di connettersi ma anche al ripetitore di collegarsi al FRITZ!Box sulla giusta frequenza e con la giusta velocità (nelle slide seguenti vedrete infatti che inizialmente la connessione aveva luogo a soli 400 MBit/s). A posteriori si può tranquillamente attivare il filtro MAC.

 

Una volta collegato basta accedere all’interfaccia del ripetitore inserendo “fritz.repeater” nella barra degli indirizzi del browser per terminare la configurazione. Qui di seguito gli screenshot dei pochi passaggi.

 

previous arrow
next arrow
Slider

 

Alcune note: attualmente il FRITZ!Repeater 3000 é dotato del FRITZ!OS 7.05. Secondo alcune indiscrezioni il nuovo firmware 7.10 per i ripetitori di AVM sarà disponibile prima dell’estate. Il nuovo firmware permetterà un’ancora migliore gestione del passaggio dei vari client dal router al ripetitore. Vi terremo aggiornati sulle differenze. In secondo luogo, l’ultima slide mostra un’indicazione ben precisa: il ripetitore fa parte della rete Mesh del FRITZ!Box, quindi per vedere quali dispositivi sono connessi al FRITZ!Repeater 3000 occorre accedere all’interfaccia del FRITZ!Box (questione di un click).

 

Ed eccola qui la nostra panoramica con la giusta velocità di trasmissione tra router e repeater e i dispositivi connessi.

 

 

Abbiamo segnalato in rosso il nostro Sonos Play:1. Si trova esattamente a dieci centimetri di distanza dal ripetitore e tuttavia si aggancia alla rete da 2,4 GHz del router, che, come indicato in precedenza, é a una certa distanza. Non ci resta che capire se é possibile forzare il dispositivo a collegarsi al ripetitore. Ma questa é un’altra storia.

 

Benefici della WLAN Mesh

Il ripetitore tri-banda riprende automaticamente tutte le impostazioni del FRITZ!Box come il nome della rete wireless (SSID), la password, l’attivazione e disattivazione del wifi in base alla programmazione oraria, i parametri per la rete ospiti e i settaggi del parental control, oltre agli aggiornamenti automatici. In questo modo non é necessario modificare alcunchè sui dispositivi wifi collegati, che passeranno dal router al ripetitore automaticamente a seconda della qualità del segnale fruendo di tutti i servizi configurati sul router.

 

Il nostro giudizio

Articoli simili

AVM aggiorna il suo FRITZ!OS alla versione 7.10

The Daily Geek

Andreas Erhart alla guida di AVM in Svizzera

The Daily Geek

Nuovo prodotto WLAN Mesh di AVM in commercio: Il nuovo FRITZ!Repeater 3000: wifi con throughput e portata superiori

The Daily Geek

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito impiega cookies per migliorare la tua esperienza utente. Speriamo tu sia d'accordo ma puoi disattivare questa opzione se lo desideri. Accetta Leggi di più