The Daily Geek
Image default
Home » I telefoni Snom motore dell’innovazione tecnologica presso Poste greche
Featured Hi-Tech InBusiness Infrastrutture

I telefoni Snom motore dell’innovazione tecnologica presso Poste greche

Poste greche (ELTA) ha scelto i telefoni DECT di Snom per soddisfare le proprie esigenze in fatto di telefonia IP attraverso un progetto che includerà oltre 2.500 terminali IP cordless installati negli uffici postali di tutta la Grecia, coprendo buona parte dell’infrastruttura nazionale. Il loro partner di fiducia per le telecomunicazioni, Microbase, illustra i numerosi vantaggi di questa scelta. 

Alla luce dei milioni di clienti le cui richieste devono essere soddisfatte ogni giorno nel settore postale, una comunicazione veloce e senza interruzioni è una priorità fondamentale. Poste greche (ELTA) è un gruppo di aziende che fornisce servizi postali moderni e di alta qualità in tutta la Grecia. Per raggiungere questo obiettivo e a fronte della complessa morfologia del territorio, ELTA vanta oggi la più grande rete di vendita al dettaglio del Paese, comprendente numerosi punti di servizio, 700 dei quali sono già stati coperti dal presente progetto. Per soddisfare con successo le esigenze in continua evoluzione della propria clientela, Poste greche promuove l’innovazione, sviluppa nuovi prodotti e arricchisce continuamente i servizi offerti.

Un sistema telefonico del passato

Oltre alla sede centrale di Atene, Poste greche dispone di oltre 1.200 uffici in tutto il Paese, che garantiscono una copertura capillare del territorio. ELTA aveva adottato in precedenza, per la sede centrale, un centralino PBX tradizionale. Le altre sedi disponevano solo di linee dirette fornite da provider locali, prive di funzionalità PBX e senza la possibilità di comunicare internamente con la sede centrale. La soluzione comportava quindi costi considerevoli per la comunicazione intrasede, un problema particolarmente critico per un’azienda di estensione nazionale. Non era inoltre possibile vedere quali dipendenti fossero disponibili o condividere una rubrica comune con tutti i contatti.

La combinazione di queste carenze rendeva il sistema in essere completamente inefficiente e inadeguato. Era quindi imprescindibile implementare una nuova soluzione per la telefonia centralizzata, che potesse soddisfare le esigenze di un’azienda multi-sede in termini di interconnettività.

Una scelta senza rivali nel segno dell’interconnessione e della sicurezza

A fronte di queste difficoltà, ELTA ha quindi chiesto a Microbase, il suo partner di fiducia in fatto di telecomunicazioni, di proporre e implementare una soluzione di telefonia IP che collegasse ogni ufficio all’infrastruttura centrale introducendo anche una novità molto importante: la maggior parte dei terminali sarebbero stati telefoni DECT senza fili! Una scelta che consente di rispondere al telefono anche qualora non si disponga di una postazione di lavoro fissa, cosa che accade molto spesso in questo tipo di ambienti di lavoro. Il progetto è stato realizzato con l’installazione di diversi modelli di terminali, tra cui numerose stazioni base DECT M200SC e cordless IP M15SC e telefoni IP fissi D715 e D725. Una soluzione che ha consentito di interconnettere ogni ufficio postale con la sede centrale impiegando un’unica stazione base DECT (M200 SC) e più telefoni DECT (M15 SC) senza bisogno di ulteriori hardware o infrastrutture.

Inoltre, la soluzione proposta da Microbase in abbinamento ai telefoni IP DECT Snom, consente ora a ogni dipendente ELTA di raggiungere in modo semplice ed efficiente qualsiasi altro collega in qualunque ufficio. Questa caratteristica, insieme alla possibilità di impostare tasti personalizzati sul terminale DECT per eseguire alcune operazioni specifiche richieste dal settore postale, rappresenta solo uno dei tanti vantaggi di aver scelto Snom.

“Condividiamo con Snom e il suo team in Germania una lunga e proficua collaborazione, tanto che nessun altro produttore di telefoni IP è stato preso in considerazione durante il processo di valutazione. L’impareggiabile qualità e robustezza dei prodotti, nonché il loro eccellente rapporto qualità/prezzo, sono stati la ciliegina sulla torta nella scelta di questo marchio per un progetto di simile portata”, commenta Alexandros Dalezios, Business Development Manager di Microbase.

Alexandros Dalezios, Business Development Manager di Microbase

Infine, i terminali Snom sono stati scelti per i loro standard di sicurezza eccezionalmente elevati, una caratteristica di primaria importanza per un settore attento al tema come quello postale, dove ogni giorno vengono condivisi dati sensibili come gli indirizzi personali. Le soluzioni Snom offrono molteplici livelli di sicurezza grazie al reciproco scambio di certificati tra il telefono e il centralino, alla randomizzazione delle porte del flusso di dati RTP (cioè la chiamata telefonica) e alla sua crittografia (SRTP). La somma di queste misure di sicurezza previene gli attacchi e garantisce la sicurezza dei dati tanto per l’azienda quanto per i clienti, rappresentando una caratteristica particolarmente apprezzata dal cliente.

Un progetto di enorme portata

Il progetto, giunto quasi al termine, è davvero di enorme portata: comprende infatti oltre 2.500 telefoni Snom DECT installati nell’arco di due anni, che coprono quasi il 60% dell’infrastruttura telefonica ELTA. Durante il roll-out non si sono presentate criticità di nessun tipo e, grazie all’immediata reazione del servizio clienti di Snom, nessuna sfida è stata lasciata senza una soluzione tempestiva. Un ulteriore punto a favore della scelta operata da Microbase.

L’impatto di questa installazione capillare sui costi di telefonia sostenuti da ELTA è stato significativo, consentendo a tutte le filiali di disdire servizi e linee precedenti e di effettuare chiamate interne a costo zero. Con un risparmio stimato di oltre 200.000 euro all’anno, Poste greche vedrà un ritorno completo dell’investimento dei costi del progetto in meno di due anni.

“Con oltre 2.500 telefoni Snom installati in più di 700 sedi, abbiamo completamente soddisfatto le aspettative dei nostri clienti in termini di funzionalità, affidabilità e qualità”, conclude Alexandros Dalezios.

La presente case study inoltre è disponibile in formato PDF al seguente link: SuccessStory_ELTA-2022_it

Articoli simili

Hybrid working: normative foriere di dubbi sulla dotazione tecnica

The Daily Geek

L’industria 5.0: uomo-centrica, proiettata in avanti e positiva

The Daily Geek

Caritas Warendorf passa a telecomunicazioni più moderne con Snom

The Daily Geek

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito impiega cookies per migliorare la tua esperienza utente. Speriamo tu sia d'accordo ma puoi disattivare questa opzione se lo desideri. Accetta Leggi di più