The Daily Geek
Image default
Home » Apple Arcade: è ora di giocare
Featured Videospiele

Apple Arcade: è ora di giocare

Con l’arrivo di Apple Arcade sull’App Store il 19 settembre, i giocatori di tutto il mondo avranno finalmente accesso a una raccolta di giochi totalmente inediti, frutto di anni di lavoro ma soprattutto del talento, della curiosità e della passione di tanti sviluppatori che hanno creduto in Apple Arcade. Ecco alcune delle loro storie.

“The Enchanted World”

In “The Enchanted World” i giocatori vestono i panni di una fatina che utilizza enigmi e sfide per rimettere insieme i pezzi di un mondo al collasso. I creatori, Ivan Ramadan e Amar Zubcevic, sono due amici di 33 anni e per loro il gioco è anche una metafora del diventare grandi in un contesto di guerra. Ramadan e Zubcevic sono cresciuti entrambi a Sarajevo durante i conflitti degli anni ‘90 e i loro genitori hanno cercato di proteggerli dalla violenza e dai pericoli che li circondavano usando la creatività.
“Sarajevo è stata sotto assedio per quattro anni” racconta Zubcevic. “Niente luce… L’acqua si prendeva in un pozzo… e noi andavamo con [i nostri genitori] e li aiutavamo a trasportare i contenitori. Per noi aiutarli era un gioco.”
“The Enchanted World” è nato da questi ricordi d’infanzia. Il gioco, pubblicato in collaborazione con lo sviluppatore Noodlecake, ci riporta la musica e il folclore dei Balcani.
“Il nostro gioco si ispira a tutti i bambini che, anche nelle circostanze più tragiche, riescono a resistere usando l’immaginazione per costruire mondi magici” spiega Zubcevic. “Ecco perché il loro mondo è incantato e perché penso che sia importante fare sempre meglio di chi ci ha preceduto.”
“Abbiamo voluto creare un’atmosfera pacifica e fiabesca” continua Ramadan. “E speriamo che i bambini ci giochino insieme ai genitori.”

“Patterned”

In “Patterned” di Borderleap i giocatori devono cercare di ricomporre dei puzzle intricati dopo averne colorato i pezzi. Nate Dicken, 43 anni, fondatore e unico sviluppatore della società di Blacksburg (Virginia), ha raccontato di averlo creato come metodo per calmarsi, e che i vari pattern sono stati disegnati da 15 artisti provenienti da tutto il mondo, fra cui 14 donne.  “Patterned” è un’esclusiva Apple Arcade.
“Grazie all’App Store ho a disposizione una piattaforma che mi permette di fare quello che faccio” spiega Dicken, che negli ultimi sette anni ha progettato almeno una decina di giochi per iOS. “Senza Apple Arcade questo gioco non sarebbe mai nato.”

“Overland”

“Overland” è un’avventura on the road post-apocalittica creata da Finji, la società fondata da Adam e Bekah Saltsman, rispettivamente di 37 e 38 anni. La coppia vive con i due figli a Grand Rapids, nel Michigan, e per “Overland” si è ispirata a un mix fra classici giochi da tavolo, libri e film. Gli Stati Uniti sono in rapida decadenza e i giocatori viaggiano verso ovest recuperando superstiti e raccogliendo provviste, e ogni tanto danno un passaggio a un cane randagio.
Qual è la scintilla che accende la creatività di Finji? Secondo Adam e Bekah, è l’attenzione alla qualità della vita.
“Voglio che le persone che creano giochi abbiano anche una vita piena” spiega Bekah. “Quindi faremo tutto quel che serve perché questo sia possibile. Mettiamo che qualcuno del team voglia avere dei figli: di quanto tempo ha bisogno? Sono amici, e voglio lavorare insieme a loro per fare qualcosa di bello.”

“Card of Darkness”

In “Card of Darkness” i giocatori risolvono sfide con le carte usando un mazzo su cui sono raffigurati buffi personaggi disegnati a mano. Per realizzare questo gioco, lo sviluppatore indipendente Zach Gage, 34 anni, ha collaborato con Pendelton Ward, una leggenda dell’animazione.
Gage si è sempre dedicato alla creazione di videogiochi e arte, e quando è stato presentano il primo iPhone, ci ha visto un’opportunità.
“Per me l’[iPhone] era una piattaforma per l’arte” racconta Gage. Nel 2008 ha realizzato e lanciato il suo primo videogame, “SynthPond”, uno dei primi giochi disponibili sull’App Stop. Da allora, Gage ha sviluppato almeno un’altra decina di giochi per iOS.
“Voglio che i giochi diventino un argomento di discussione, come i libri e i film” spiega Gage, che in Apple Arcade vede un modello di business in cui gli sviluppatori hanno piena libertà. “Non avevo tempo per pensare a come inserire inserzioni pubblicitarie nel mio gioco. Volevo solo lavorare con grandi artisti e realizzare qualcosa di fantastico, e Apple Arcade mi permette di farlo.”

Articoli simili

Come scegliere il tuo prossimo laptop

The Daily Geek

I browser stanno introducendo la modalità scura automatica sui siti Web

The Daily Geek

LG presenta i primi TV OLED con NVIDIA G-SYNC per un’esperienza di gioco ancora più coinvolgente

The Daily Geek

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito impiega cookies per migliorare la tua esperienza utente. Speriamo tu sia d'accordo ma puoi disattivare questa opzione se lo desideri. Accetta Leggi di più