The Daily Geek
Image default
Home » Recensione: Sony LSPX-S2 Glass Speaker, il romanticismo fatto altoparlante
Audio Featured Gadgets Mobile Test

Recensione: Sony LSPX-S2 Glass Speaker, il romanticismo fatto altoparlante

Come un 2-in-1 salvaspazio, l’altoparlante Bluetooth in vetro LSPX-S2 di Sony sembra una pazzesca distorsione del concetto di design moderno giapponese, un robusto dispositivo anti-tech che riesce a stupire visivamente e anche acusticamente, risultando essere un impegnativo suppellettile all’avanguardia.

L’altoparlante Bluetooth in vetro LSPX-S2 di Sony sembra una proposta assurda: è una candela digitale che funge anche da altoparlante. Eppure, da vicino, questo dispositivo tecnologicamente avanzato ha qualcosa di incredibilmente affascinante.

Forse sono le tremolanti candele a LED (32 livelli e modalità, regolabili tramite un’app), o il fatto che il suo sporgente tubo di vetro da circa 25 centimetri offre il suo meglio con una musica soft, ma forse anche perché l’LSPX-S2 nuota impavido contro la marea tecnologica.

Dopo tutto, la saggezza illuminante del CES ci ha definito che l’hardware è morto e che tutte le innovazioni sono ora solo software e servizi.

Ma guardandolo in modo più attento, l’LSPX-S2 dipinge un’immagine assai diversa nel suo insieme, sia per quello che rappresenta quale oggetto anticonvenzionale che per quello che potrebbe rappresentare complessivamente rapportato al futuro della tecnologia.

Design

LSPX-S2 ci ricorda un altro capolavoro caduto nel dimenticatoio, il TV OLED XEL da 10 pollici presentato da Sony nel lontano 2008. Come l’LSPX-S2, quell’unico TV aveva la tecnologia più attuale racchiusa in un delizioso involucro.

Il successore del più voluminoso LSPX-S1 non piacerà a tutti, e molto dipende dall’ambiente in cui è collocato: in piena luce, per esempio, LSPX-S2 assomiglia un po ‘a una maldestra combinazione di un altoparlante portatile poco attraente e di una provetta. Tuttavia, al buio, utilizzando la funzione tremolante della luce LED, tutto cambia e l’impatto estetico risulta completamente diverso.

La base dell’LSPX-S2 è in realtà il corpo dell’altoparlante intelligentemente contenuto in una forma definita dall’idea del design. Scolpito da alluminio lavorato, sembra semplicemente la versione di fascia alta del tipo di altoparlante Bluetooth “divertente” che potresti utilizzare sotto la doccia o in spiaggia ma con importanti funzionalità aggiuntive:  NFC con supporto di Spotify Connect e Hi-Res Audio.

Un morbido materiale plastico avvolto attorno alla scocca metallica ospita uno slot USB-C per ricaricarlo (otto ore circa di durata per ricarica), un ingresso audio da 3,5 mm per collegare qualsiasi dispositivo audio – anche se naturalmente ha sia Bluetooth che WiFi. I pulsanti del volume sono nascosti sotto la superficie del tessuto che circonda il dispositivo, nella parte inferiore della base, così come i tasti per standby e modalità sonora. Sotto la base del dispositivo si trovano altri comandi Bluetooth pairing, Timer, intensità luminosa.

Anche se è di dimensioni ridotte con i suoi 1,1 kg non risulta particolarmente leggero. In realtà, è qualcosa di diverso rispetto ad un fermacarte e grazie al suo peso rimane ben saldo anche se urtato accidentalmente. Questo è fondamentale perché il nostro primo pensiero nel vedere l’LSPX-S2 con il suo bel “vetro” a mo di lanterna, è stato chiederci se un bambino, movimento inconsulto o gatto avrebbe potuto farlo cadere, provocando dei seri danni …. fortunatamente è troppo pesante!

È quello che sporge dalla base del LSPX-S2 che è veramente interessante, chiamarlo vetro è un po’ riduttivo. È costituito di un materiale trasparente che utilizza vetro organico, una sorta di resina acrilica che si trova anche negli occhiali da sole e nelle finestre. Toccando quel “vetro” è possibile sentirlo vibrare delicatamente durante la riproduzione musicale.

Sony descrive la tecnologia come Advanced Vertical Drive, e ciò che accade quando si suona la musica è che quel vetro vibra delicatamente quando viene toccato da un attuatore circolare alla sua base. Quel vetro è chiuso alla sommità, consentendo così di indirizzare il suono verticalmente a 360 gradi. Ha anche una superficie molto più alta rispetto al tweeter medio, quindi il suono risulta più dettagliato e più ampio.

Prestazioni

Le prestazioni del LSPX-S2 dipendono da ciò che suona e da dove. Alimentandolo con tonalità soft jazz e voci femminili, eccelle assolutamente, offrendo toni caldi e ampi. L’uso del tubo di vetro, anche se esteticamente piuttosto scioccante, risulta essere un modo ingegnoso per garantire che l’audio sia esattamente a 360 gradi, e per una volta non un banale compromesso basato su un algoritmo.

Detto questo, per due persone sedute l’una di fronte all’altra, l’LSPX-S2 ha molto senso; offre ad entrambi le stesse prestazioni audio e la stessa illuminazione. Avrebbe senso anche su un comodino anche grazie al timer di spegnimento incorporato.

Naturalmente, l’ascoltatore non deve necessariamente vivere solo su un tavolo rotondo da cucina per due persone – Sony ce l’ha mostrato anche in un ambiente domestico, con un paio di LSPX-S2 posizionati su una scrivania rettangolare. La luce emessa da uno di loro non è sufficiente per un lavoro ravvicinato, ma per la lettura è più che sufficiente.

Sorprendentemente, LSPX-S2 supporta Spotify Connect e Hi-Res Audio, ma dato il suo prezzo di 699,00 CHF siamo contenti che lo faccia. Inoltre, non solo LSPX-S2 può essere abbinato a una seconda unità (la norma per gli altoparlanti wireless di questo prezzo) ma funziona anche con altri altoparlanti Bluetooth Sony.

Verdetto

L’LSPX-S2 rappresenta il classico prodotto Sony: deliziosamente progettato. É un “robusto pezzo” di anti-tech che riesce a stupire per il suono all’avanguardia. Tuttavia, non è particolarmente versatile, non offre Apple AirPlay, e nonostante cavalchi l’onda della musica immersiva a 360 gradi che sta spopolando ultimamante, la portata musicale limitata e il prezzo elevato faranno sì che l’LSPX-S2 rappresenterà – secondo noi – poco più di una novità temporanea.

Mentre speriamo che non svanisca come polvere al vento, siamo contenti di averlo ascoltato – è stata una delle esperienze più brillanti del CES di quest’anno.

Articoli simili

Elimina i disturbi intorno a te grazie alle nuove cuffie ad archetto per la nuca WI-1000XM2 di Sony, dotate di tecnologia di eliminazione del rumore leader del settore

The Daily Geek

Qualità audio sublime con il sistema di speaker attivi di tipo Near Field SA-Z1 della gamma Signature Series di Sony

The Daily Geek

Bosch dota i passeggini del sistema e-stroller

The Daily Geek

2 comments

Sabrina Heel 4 Febbraio 2019 at 10:37 am

@SonyCHAT @sonyitalia bello ma un pó troppo retro, anche per Sony

Reply
Ralf Wagner 4 Febbraio 2019 at 11:00 am

@SonyCHAT @sonyitalia ops.. Es sieht aus wie eine Campinglampe …
sehr lustig. bravo 🤠

Reply

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito impiega cookies per migliorare la tua esperienza utente. Speriamo tu sia d'accordo ma puoi disattivare questa opzione se lo desideri. Accetta Leggi di più